Un Michelangelo DOC

Immagine dal volume Michelangelo. La dotta mano

 

Il Comune di Pistoia ha ricevuto in dono dall'editore Franco Maria Ricci uno splendido volume in tiratura limitata dal titolo "Michelangelo. La dotta mano", pubblicato in occasione del 450 ° anniversario della morte di Michelangelo e contenente, oltre ai disegni conservati a Casa Buonarroti ed ai testi di Cristina Acidini e Pina Ragionieri, 88 immagini d'arte che il fotografo pistoiese Aurelio Amendola ha realizzato nel corso di un lavoro durato oltre trent'anni. La preziosa opera dal 10 al 31 marzo sarà  disponibile nella Sala Manoscritti e rari della Biblioteca Forteguerriana per chi vorrà  ammirarne le preziose immagini. A sottolineare questa opportunità  per il pubblico pistoiese, il giorno d'inizio dell'esposizione del volume (il 10 marzo alle 17 in Sala Gatteschi) la storica dell'arte Francesca Rafanelli illustrerà  l'opera di Michelangelo con una conversazione dal titolo: "Caro m'è il sonno e più l'esser di sasso: Michelangelo e la scultura".