Lo Spedale del Ceppo

Copertina di Lo Spedale del Ceppo

 

Presentazione del libro "Lo Spedale del Ceppo. Storia, arte, cultura", di Alberto e Lorenzo Cipriani, Pistoia, Gli ori, 2013

Giovedì 9 gennaio 2014, ore 17.00 - Biblioteca Forteguerriana

 Saranno presenti gli autori

 

 Invito (PDF, 375 Kb)

 

Il volume, realizzato in occasione del venticinquesimo anno accademico dell’Università del tempo libero di Pistoia, vuole offrire uno studio originale sull’Ospedale del Ceppo, nel momento in cui, con l’apertura della nuova struttura sanitaria, si accinge a diventare un elemento importante del sistema museale della città. Redatto da due noti autori della pubblicistica locale, traccia nella prima parte la storia, dalle origini nel Medioevo fino ai giorni nostri, e nella seconda illustra la cultura e l’arte che nei secoli ne hanno costituito un aspetto fondamentale, perfettamente integrato con quello sanitario.

 

Alberto Cipriani, laureato in Giurisprudenza, è presidente dell’Università del tempo libero di Pistoia, direttore responsabile del Bullettino storico pistoiese e dell’organo di informazione della Fondazione Cassa di risparmio di Pistoia e Pescia "Società e territorio", vice presidente della Società pistoiese di storia patria, redattore della rivista Storialocale. Ha ricoperto incarichi in enti pubblici (fra cui quello di consigliere del Comune e della Provincia di Pistoia) e privati. Conferenziere, giornalista e pubblicista, è autore di numerosi articoli e saggi di ambito storico, economico e sociale. Fra le sue numerose pubblicazioni ricordiamo "La città di Cino. Piccola guida del centro storico di Pistoia" (1995), "L'uomo è ciò che mangia. Breve storia dell'alimentazione umana" (1996), "Breve storia di Pistoia" (2004), "Una fetta di pane. Storie e ricette del pane toscano" (2004), "De conservatione sanitatis. Antiche storie di medicina, spezieria e dietetica" (2005), "I politicamente scorretti nel Medioevo. Vagabondi, prostitute, imbroglioni, sodomiti, usurai ed altri irregolari della Toscana" (2005), "Storia illustrata di Pistoia" (2005), "Per rinnovare il "bel Corpo della Chiesa". Memoria delle soppressioni parrocchiali settecentesche nella "città frataja" di Pistoia" (2007), "Il nostro Medioevo. Modelli di pensiero e di vita quotidiana, immagini dell'età comunale pistoiese" (2009), "Verso la modernità. Pistoia prima, durante e dopo gli anni del Risorgimento nazionale" (2011).

 

Lorenzo Cipriani è storico dell'arte ed esperto nella conservazione e gestione dei beni culturali. Lavora da anni nel campo della didattica dell'arte, da quella medievale a quella contemporanea, per musei, collezioni private, università, centri di studio e amministrazioni pubbliche. Cura la gestione dell'attività espositiva presso la Galleria Vannucci Arte Contemporanea di Pistoia. Tiene conferenze sui motivi dell'arte contemporanea e sull'iconografia del passato. È autore di testi critici per pubblicazioni di carattere storico-artistico. Organizza eventi culturali rivolti al mondo della creatività e della formazione avanzata. Fra le pubblicazioni a cui ha collaborato ricordiamo "Il David e la contemporaneità. Esperienze di didattica formativa" (2006), "La soffice culla del pensiero ha riflessi d'ambra" (2010), "Luciano Angioli. Dittico Pistoia" (2012), oltre ai volumi realizzati insieme al padre Alberto "Storia illustrata di Pistoia", "Per rinnovare il “bel corpo della Chiesa”, "Il nostro Medioevo".