Il tornante di maggio

Numero de La difesa

Il momento decisivo si ha nella prima metà del maggio 1915. Con la celebrazione dei Mille tenuta a Quarto da D’Annunzio la campagna interventista raggiunge il suo acme. Ma il governo Salandra, temendo di non avere il sostegno del Parlamento, rassegna le dimissioni. Sembra che l’intervento sia scongiurato. Il fronte neutralista però non riesce a saldarsi. Le dimissioni del governo sono respinte. Il 20 maggio la Camera vota per la guerra.

 

ritorna a Pistoia tra neutralità e intervento

 

Link all'immagine a tutto schermoFoto del monumento ai Mille a Quarto, realizzato presso la fonderia pistoiese dei fratelli Pasquali

Link all'immagine a tutto schermo5 maggio 1915 in Il popolo pistoiese, 1° maggio 1915

Link all'immagine a tutto schermo1° maggio 1915 in La difesa, 1° maggio 1915

Link all'immagine a tutto schermoIl solito uomo, in Il popolo pistoiese, 15 maggio 1915

Link all'immagine a tutto schermoGuerra?, in La Difesa, 15 maggio 1915

Link all'immagine a tutto schermoDinanzi all’irrevocabile, in L’Avvenire, 23 maggio 1915

 

ritorna a Pistoia tra neutralità e intervento