I Tesori

 

Il bellissimo antifonario, databile alla seconda metà del secolo XIII, proviene dal Convento di San Francesco a Pistoia, passato dopo le soppressioni del 1866 al Comune;  appartiene al Museo Civico della città ma attualmente è in deposito presso la biblioteca Forteguerriana. Il codice presenta numerose miniature tra le quali spicca quella con il Giudizio Universale,  posta ad apertura del canto Aspiciens a longe.  Il tratto ed i colori, intatti e vividi, sembrano appena usciti dalla bottega del miniatore, conosciuto con l’appellativo  di maestro di Sant’Alessio in Bigiano (per aver miniato due manoscritti provenienti dall’omonima chiesa).