Delitto sui binari al tempo del Granduca e Sette storie nel cassetto

Sette storie nel cassetto di Laura Vignali

 

Presentazione dei libri Sette storie nel cassetto. Memorie dal settimino, di Laura Vignali. Arcidosso, Effigi, 2015 e "Delitto sui binari al tempo del Granduca", di Laura Vignali, disegni di Andrea Dami. Roma, FlimFlam, 2015

Giovedì 19 novembre 2015, ore 17.00 – Biblioteca Forteguerriana
Intervengono Andrea Dami e Anna Venturi
Sarà presente l'autrice

Due libri, uno in formato cartaceo e uno in formato elettronico, propongono altrettante opere di Laura Vignali.
"Sette storie nel cassetto" è l'ultimo romanzo dell'autrice pistoiese. Narra di una donna che, nel vuotare i cassetti di un vecchio settimino quando si trova a dover vendere la casa di famiglia dopo la morte dell’anziana madre, ritrova una serie di oggetti del passato che la costringono a fare i conti con vicende lontane nel tempo. Vengono così narrate sette storie che, con toni ora comici e ora drammatici, mostrano tre diversi punti di vista, in modo da fornire tre differenti verità: quella di Adriana e quella dei due antagonisti i cui destini hanno incrociato il suo in particolari momenti della vita.
"Delitto sui binari al tempo del Granduca" ripropone in forma di e-book un racconto pubblicato nel 2011. Al centro della vicenda narrata c’è un oscuro e feroce delitto, avvenuto nel paesino di San Mommè durante la costruzione della ferrovia Porrettana. La vittima è un brillante ingegnere fiorentino che dirige i lavori e soggiorna insieme alla giovane moglie in una villa di famiglia. Don Luigi, il nuovo parroco di idee liberali da poco arrivato in paese, si trova casualmente a indagare sul misterioso omicidio ma solo molti anni dopo, ormai vecchio e deluso, troverà la conferma di una verità che aveva solo intuito.

Laura Vignali è nata nel 1957 a Pistoia, dove vive e insegna materie letterarie all'ITCS Filippo Pacini. È autrice di numerosi romanzi gialli, per lo più ambientati a Pistoia e nel territorio circostante. Fra questi ricordiamo Tutta colpa di Amalia (2007), Il dottor Bencistà e il segreto delle tre donne sole (2008), Il sapore del vino (2009), Il cappotto del babbo, Scacco matto alla farfalla e altre storie gialle, Il sospiro di Monna Lucrezia (2010), Delitto sui binari al tempo del Granduca (2011), BB e l'enigma dell'ignoto attentatore, Vendette in cucina (2012), Il delitto vien mangiando, Doppio giallo (2013), Pensione Tripoli (2014), Una storia fiorentina (2015). Inoltre, insieme a Riccardo Parigi e Massimo Sozzi ha scritto Bocconcini al cianuro (2011) e insieme a Pier Luigi Pardini Lucciole e grilli alla Camposampiero (2013). È autrice infine di racconti, pubblicati su antologie e riviste come “Thrillermagazine” e il “Corriere di Alessandria”. Nel 2008 un suo racconto noir (“L’ultima sfida nel far west padano”) si è classificato al primo posto fra i racconti inediti al Premio Europa (la narrativa gialla & noir al femminile).