Comitato pistoiese per la promozione dei valori risorgimentali

Mostra "presenza e memorie garibaldinea Pistoia" e logo Comitato

 

Il Comitato per la promozione del valori risorgimentali si è costituito a Pistoia nel settembre del 2013. I suoi scopi sono lo studio del Risorgimento e l'attualizzazione della sua memoria nella convinzione - come si legge nello Statuto costitutivo - "che la conoscenza della formazione dello Stato nazionale sia elemento indispensabile per comprendere il travaglio del processo che ha portato all'Unità nazionale e occasione di riflessione nel difficile cammino percorso dall'Italia verso la modernità e la acquisizione dei valori fondanti la democrazia". In altri termini: capire il Risorgimento per capire l'Italia e il mondo d'oggi, a partire dal Circondario pistoiese e dal ruolo, certamente rilevante, che la città di Pistoia ebbe nel processo di formazione dello Stato nazionale. Il Comitato intende, perciò, aprirsi alla città , coinvolgere i cittadini, le associazioni, le istituzioni locali e soprattutto parlare ai giovani a partire dalle scuole. Al fine di valorizzare la memoria del Risorgimento nel suo spettro più ampio, saranno promosse ricerche storiche con la pubblicazione di fonti inedite, organizzati convegni e dibattiti, proiezioni di film e documentari. L'Associazione è aperta agli enti e alle associazioni pubbliche e private, ai singoli cittadini che facciano motivata richiesta di adesione.

Il Comitato ha sede a Pistoia nella Piazzetta delle scuole Normali, 4. Giorgio Petracchi ne è il presidente, Andrea Ottanelli il vicepresidente, Marcello Paris il segretario, Andrea Dami il tesoriere, Giampaolo Perugi l'addetto alle relazioni esterne. Il Comitato fa parte della rete degli analoghi Comitati che si sono costituiti nelle diverse città della Toscana.