Campo Tizzoro e la Società metallurgica italiana

 

Presentazione del libro "Campo Tizzoro e la Società metallurgica italiana. L'utopia di un paese fabbrica (1910-1945)", di Rachele Lenzi. Pistoia, ISRPt, 2019

Giovedì 23 maggio 2019, ore 17.00 – Biblioteca Forteguerriana

Intervengono Daniele Amicarella e Roberto Barontini
Sarà presente l'autrice

La Società metallurgica italiana, la fabbrica di munizioni della famiglia Orlando, si impiantò sulla Montagna pistoiese all'inizio del Novecento, sconvolgendo equilibri presenti da secoli e legati ad attività e ritmi lavorativi tradizionali, ma nell'arco di qualche generazione si fece spazio nell’identità culturale della popolazione fino a diventarne parte integrante, e si impose come principale fonte di lavoro per la popolazione della zona oltre che come una delle maggiori industrie del pistoiese. Il saggio ripercorre parallelamente la storia della fabbrica e della montagna, degli Orlando e di Campo Tizzoro, dell'utopia che ne ha tenuto uniti i destini per quasi un secolo, tra guerre mondiali, lotte e Resistenza, toccando i vari temi che via via essa interseca.

Rachele Lenzi si è laureata con lode in Scienze storiche presso l’Università di Firenze. Ha collaborato con l’Istituto storico della Resistenza e dell'età contemporanea di Pistoia e con l’Ecomuseo della Montagna pistoiese ad alcuni cicli di conferenze per la valorizzazione sia del patrimomio storico e naturale della montagna che del rapporto tra memoria locale e archeologia industriale. "Campo Tizzoro e la Società metallurgica italiana" è la sua prima opera.